Il giorno della speratura, dopo sette giorni dal momento della incubazione delle uova.

Materiale occorrente :

una lampadina  molto luminosa con il paralume .

Procedimento :

Si tolgono le uova per una decina di minuti dall’incubatrice e questo non arreca danno all’embrione , se fatta con la dovuta cautela. Infatti, in natura, la chioccia abbandona per alcuni minuti il nido per le sue esigenze fisiologiche (mangiare,bere .... ) .  

Si appoggia ciascun uovo al paralume in modo da far passare la luce attraverso il guscio

Cosa si osserva?

-         nelle uova con il guscio bianco si  vede una macchia scura , che è l’embrione  e una rete capillare di vasi sanguigni subito sotto il guscio delle uova; nelle uova con il guscio colorato è visibile solo la macchia scura..

-          si vede bene la camera d’aria che è diventata più grande.

    Dopo averle esaminate tutte , si tolgono quelle che risultano" chiare" cioè prive di embrione.       Su 21 , 3 uova vengono tolte.

-          Queste tre uova vengono poi successivamente pesate. Ci si accorge che il loro peso è diminuito.

Perché?

Alcuni di noi fanno l’ipotesi che il guscio con il calore si sia assottigliato

 

-         Si decide così di rompere il guscio ad una di esse  e osserviamo:

-          abbiamo la conferma che effettivamente non si è sviluppato nulla,

-          constatiamo che il tuorlo si espande maggiormente tanto da sembrare più grande

-           la camera d’aria è più grande.

-         Il guscio ,non sembra diminuito di spessore

Allore perché è diminuito di peso?

Qualcun altro  fa l’ipotesi che l’uovo ha perso peso perché una parte dell’albume, che sappiamo essere costituito prevalentemente di acqua , con il calore è evaporata .

Questa ultima ipotesi ci sembra la più attendibile.  

embrione  a 4 giorni d'incubazione

(immagine tratta da un testo)

embrione 

(immagine tratta da internet)

visione di un uovo da speratura 

(immagine tratta da internet)

 

home page